P22 – Servizio Teleassistenza. Rev.4 del 15/9/2014

Definizione 

La Teleassistenza è un servizio che garantisce ai destinatari la sicurezza di poter reperire, in maniera rapida e semplice, un contatto con un operatore che si occuperà di attivare l’intervento assistenziale necessario ed appropriato al bisogno espresso dall’utente, offrendo anche opportunità di ascolto e di sostegno emotivo.

La Teleassistenza, attiva 24 ore su 24, è un servizio in cui la comunicazione non ha sempre e solo origine dalle richieste di aiuto dei beneficiari poiché, con cadenza settimanale, gli operatori contattano l’utenza per verificare il corretto funzionamento degli apparecchi, dare informazioni su iniziative, eventi o scadenze del Comune di residenza.

Spesso questa telefonata diventa anche una “telefonata di compagnia”, che permette alla persona di trovare nell’operatore la soluzione, seppur momentanea, ad un problema meno evidente, ma altrettanto serio: la solitudine e la condizione di isolamento sociale.

Presso l’abitazione del beneficiario viene collegato al telefono un apparecchio vivavoce che, attraverso la linea telefonica, permette il collegamento ad una Centrale Operativa 24 ore su 24. Per l’allacciamento è necessario disporre di una linea telefonica fissa.

La persona è dotata di un piccolo apparecchio da tenere sempre con sé, attraverso il quale può chiedere aiuto premendo un solo tasto.Per la caratteristica della sua utilità, è possibile fornire il servizio di Teleassistenza anche per un periodo di tempo limitato, ad esempio, alle persone dimesse dall’ospedale e che hanno necessità di un sostegno temporaneo o che richiedono particolari monitoraggi sulle condizioni di salute.

DESTINATARI DELLA TELEASSISTENZA – CRITERI DI ACCESSO

Destinatari del servizio sono i cittadini residenti che si trovano in una delle seguenti condizioni soggettive:

1)    aver compiuto 70 anni di età, essere in condizioni di ridotta capacità dell’autonomia personale, di solitudine e/o con una rete di rapporti familiari insufficiente ai propri bisogni;

2)    avere un’età inferiore ad anni 70 ed essere in possesso di un riconoscimento di invalidità pari o superiore al 75%, tale da comportare una limitazione dell’autonomia personale e dell’autosufficienza;

3)    essere soli, in condizione di fragilità rispetto all’autonomia personale e vivere in una situazione di isolamento sociale. Le condizioni di ridotta autonomia personale, di isolamento sociale, di scarsa presenza della rete parentale devono essere verificate dal servizio sociale comunale ed eventualmente supportate dalla valutazione di altri servizi specialistici.

Relativamente alla condizione reddituale:

1)    essere in possesso della certificazione ISEE uguale/inferiore ad € 7.500,00 per avere la gratuità del servizio.

2)    essere in possesso della certificazione ISEE superiore ad € 7.500,00 per avere il servizio con costo a carico dell’utente (salvo i casi per i quali, previa valutazione del Servizio Sociale, il Comune si faccia carico del costo del servizio).

Nel caso gli oneri siano a carico dell’utente, essi verranno corrisposti direttamente alla ditta affidataria del servizio, che provvederà alla riscossione mediante fatturazione diretta.

MODALITÀ DI ACCESSO AL SERVIZIO

Ai fini dell’accesso alla Teleassistenza, l’interessato (o un suo familiare) devono contattare il Servizio Sociale di Base (Tel. 02/33509350-1-2) e compilare la domanda (4-SS-31), completa della parte destinata a TESAN. Le caratteristiche tecniche e l’iter amministrativo sono descritti sulla Teleassistenza – brochure informativa TESAN. La rinuncia/disdetta al servizio potrà essere presentata utilizzando la parte comunale del modulo ad esse dedicata.Il servizio provvederà d’ufficio all’acquisizione del certificato di residenza del richiedente e del relativo valore ISEE.

VALORE ECONOMICO DEL SERVIZIO

Il valore economico del servizio per le utenze a carico dell’Ente è di circa € 185,00 IVA inclusa per l’anno 2014 (salvo successivi adeguamenti tariffari).

Il costo annuale comprende:

–          l’installazione del dispositivo presso il domicilio dell’utente;

–          l’uso del dispositivo;

–          almeno n. 1 chiamata settimanale di Telecontrollo;

–          la manutenzione e l’assistenza tecnica in caso di guasto (esclusa la manutenzione ordinaria quale per es. cambio batteria all’occorrenza);

–          la disattivazione e il ritiro dell’apparecchio.

DECORRENZA ED EROGAZIONE DEL SERVIZIO

La domanda può essere presentata in qualsiasi periodo dell’anno.

La domanda ha validità annuale a decorrere dalla data di presentazione e deve essere rinnovata entro la stessa data dell’anno successivo, con la presentazione di una dichiarazione che confermi il possesso dei requisiti di accesso richiesti.

In caso di decesso o di dismissione del servizio, l’utente dovrà darne tempestiva comunicazione al Servizio Sociale comunale.

RISORSE COMUNALI

Il Comune ha impegnato risorse economiche tali da accogliere n. 21 domande a proprio carico. Le domande in esubero formeranno una lista di attesa redatta in base alla data di arrivo della domanda.

Tutte le domande che prevedono il costo del servizio a carico dell’utente saranno evase senza vincolo numerico.

 

Normativa di riferimento

 

Deliberazioni del Consiglio Comunale n.5 del 13.2.2014 e della Giunta Comunale n.145 del 4/9/2014

 

Istruzioni per la compilazione

Seguire quanto indicato sul modello

 

Tempi della qualità

L’allacciamento è previsto entro 15 giorni dalla data del protocollo comunale della richiesta.

Tempi di legge

30 giorni come da L. 241/90