P17- Vorrei la dichiarazione sostitutiva di atto notorio. Rev. 4 del 8.10.2018

Descrizione 

La dichiarazione sostitutiva di atto notorio è una dichiarazione resa e sottoscritta dal cittadino maggiorenne che attesta stati, fatti o qualità personali che siano a diretta conoscenza dell’interessato o relative ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza. Il funzionario incaricato cura la stesura della dichiarazione che viene sottoscritta dal cittadino e procede alla sua autenticazione.

Il cittadino deve presentarsi personalmente allo Sportello del Cittadino munito di documento di identità in corso di validità ed in possesso di tutti i dati o le informazioni che devono essere comunicati verbalmente al funzionario incaricato e riportati sulla dichiarazione sostitutiva di atto notorio.

Quindi non possono essere riportate nella dichiarazione d’atto notorio informazioni su fatti che devono ancora accadere, assunzioni di impegni, rinunce, accettazioni di incarichi, intenzioni future e tutto ciò che riguarda i rapporti tra privati. In questi casi occorre rivolgersi ad un notaio.

L’art. 38 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 ha stabilito che non sono più soggette ad autenticazione le istanze e le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà dirette ad amministrazioni pubbliche o a gestori di pubblici servizi. Pertanto per detti documenti sarà sufficiente che l’interessato apponga la propria firma direttamente davanti al funzionario incaricato a ricevere la pratica stessa o, in alternativa trasmetterli allegando una fotocopia (non autenticata) di un documento di identità non scaduto all’istanza già firmata in precedenza.

FALSE DICHIARAZIONI

Chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso è punito ai sensi del codice penali e delle Leggi speciali in materia (art. 76 D.P.R. 445/2000).

DICHIARAZIONI PRESENTATE DA CITTADINI STRANIERI

Nel caso in cui le dichiarazioni sostitutive siano presentate da cittadini dell’Unione Europea, si applicano le stesse modalità previste per i cittadini italiani.

I cittadini non appartenenti all’Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive limitatamente agli stati, alle qualità personali e ai fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani, fatte salve le speciali disposizioni contenute nelle leggi e nei regolamenti concernenti la disciplina dell’immigrazione e la condizione dello straniero.

Normativa di riferimento

D.P.R. 28.12.2000, n.445 

Ufficio responsabile del procedimento e dell’istruttoria

Dipartimento Affari Generali e Comunicazione – Ufficio Sportello del Cittadino – tel. 02.33509261/262/263 – e-mail anagrafe@comune.settimomilanese.mi.it

Modulistica, atti e documenti da allegare

Non esiste una modulistica a disposizione del pubblico.

Modalità di pagamento

Il costo della dichiarazione sostitutiva di atto notorio varia in base all’uso: nei casi in cui sia soggetta all’imposta di bollo, la spesa è di Euro 17,04 (Euro 16,00 per la marca da bollo, Euro 0,52 di rimborso spese e Euro 0,52 per diritti di segreteria).

Nei casi in cui è prevista l’esenzione il cittadino deve sostenere il solo costo dei diritti di segreteria pari a Euro 0,26 e di Euro 0,52 di rimborso spese, per un totale di Euro 0,78.

Il pagamento può avvenire in contanti e tramite POS.

Link di accesso al servizio on line 

Non è disponibile né prevista l’implementazione di un servizio on-line per questo procedimento

Termine del procedimento

Non esiste un termine di Legge.

Tempi della qualità

Immediato, ad esclusione di persone impossibilitate a recarsi allo Sportello del Cittadino. In tal caso viene fissato appuntamento al domicilio del cittadino per raccogliere la firma entro una settimana dalla richiesta

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia

Giulio Notarianni – Segretario generale – tel. 02-33509206 –   mail: garantetermini@comune.settimomilanese.mi.it