Back on top

P17 – Vorrei iscrivermi nell’anagrafe del Comune – rev. 5 del 25.2.2022

Descrizione

Ci sono diverse ipotesi di iscrizione anagrafica:
1) iscrizione con provenienza da altro Comune italiano (sia per cittadini italiani che stranieri appartenenti o non appartenenti all’Unione Europea)
2) iscrizione con provenienza dall’estero (per cittadini stranieri appartenenti o non appartenenti all’Unione Europea)
3) iscrizione di cittadini italiani iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) con provenienza dall’estero.
4) dichiarazione di cambiamento abitazione nell’ambito dello stesso Comune (la variazione di indirizzo all’interno del territorio comunale si verifica per cambio di via, numero civico o di numero interno)
5) iscrizione per altro motivo (ad es. a seguito ricomparsa per irreperibilità)

Una famiglia anagrafica può essere composta anche da una sola persona.
Il cittadino chiede l’iscrizione nel registro della popolazione residente del Comune di Settimo Milanese e la conseguente cancellazione dal precedente Comune italiano di iscrizione anagrafica.
La richiesta deve essere presentata quando si è già verificato lo spostamento al nuovo indirizzo. Contestualmente al cambio di residenza, il Comune avvia la procedura per la variazione di residenza anche sui documenti di circolazione (patente e libretto di circolazione).  Il cambio di residenza non implica, invece, aggiornamenti e variazioni sulla carta di identità, che rimane valida fino alla scadenza.

Il cambio di residenza non comporta nessuna spesa a carico del cittadino.

Dal primo gennaio 2022 può essere effettuato esclusivamente tramite il portale dei servizi demografici on line del Comune di Settimo Milanese

A seguito dell’inoltro dell’istanza, si procederà a registrare le conseguenti variazioni entro i 2 giorni lavorativi successivi con decorrenza dalla data di presentazione delle dichiarazioni medesime.
Si procede quindi ad accertare la sussistenza dei requisiti previsti per l’iscrizione (o la registrazione) stessa entro 45 giorni dalla dichiarazione inviata e se, trascorso tale termine non viene inviata al dichiarante la comunicazione dei requisiti mancanti o degli esiti negativi degli accertamenti, l’iscrizione (o la registrazione) s’intende confermata.

Dal momento della registrazione (entro i 2 giorni lavorativi successivi), si potranno ottenere certificati di residenza e stato di famiglia; solo dopo la cancellazione dal Comune di precedente iscrizione anagrafica, in caso di iscrizione per “immigrazione”, si potranno ottenere tutti gli altri certificati anagrafici.
In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero si applicano gli articoli 75 e 76 del D.P.R. n. 445/2000, i quali dispongono rispettivamente la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione, nonché il rilievo penale della dichiarazione mendace. Il comma 4 ribadisce inoltre quanto già previsto dal1’art. 19, c. 3, del D.P.R. n. 223/1989, in merito alla segnalazione alle autorità di pubblica sicurezza delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti.

Inoltre la norma prescrive, in caso di non rispondenza allo stato di fatto, il ripristino delle registrazioni anagrafiche antecedenti alla data della dichiarazione resa:
– nel caso di prima iscrizione anagrafica (dall’estero o da irreperibilità) si procederà a cancellare l’interessato con effetto retroattivo a decorrere dalla dichiarazione;
– nell’ipotesi di iscrizione con provenienza da altro comune o dall’estero del cittadino iscritto all’ AIRE si cancellerà l’interessato dalla data della dichiarazione e dame immediata comunicazione al comune di provenienza o di iscrizione AIRE al fine della tempestiva iscrizione dello stesso con la medesima decorrenza;
– nel caso di cambiamento di  abitazione si registrerà nuovamente l’interessato nell’abitazione precedente, sempre con la decorrenza già indicata

Normativa
– Legge 24.12.1954, n.1228
– D.P.R. 30.5.1989, n.223
– D.P.R. 19.4.1994, n.575
– D.P.R. 16.9.1996, n.610
– art. 5 del D.L. 9.02.2012, n.5, convertito in L. 40.04.2012, n. 35

Ufficio responsabile del procedimento e dell’istruttoria

Dipartimento Affari Generali e Comunicazione – Ufficio Sportello del Cittadino – tel. 02.33509242– e-mail anagrafe@comune.settimomilanese.mi.it

Modulistica, atti e documenti da allegare

Solo per i cittadini stranieri provenienti dall’estero (sprovvisti quindi di SPID, CIE o CNS):

Per tutti gli altri non è prevista tale modulistica, ma solamente l’iscrizione on line (si veda il paragrafo Link di accesso al servizio on line).

 

Modalità di pagamento

//

Link di accesso al servizio on line

Il servizio è disponibile a questo link https://cloud.urbi.it/urbi/progs/urp/solhome.sto?DB_NAME=n201744&areaAttiva=7

Termine del procedimento

Il rilascio dello stato di famiglia e del certificato di residenza può avvenire entro i 2 giorni lavorativi dalla data di iscrizione.

Tempi della qualità

L’iscrizione definitiva entro 40 giorni dall’accertamento positivo della Polizia Locale.

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia

Flavia Ragosta – Segretario generale – tel. 02-33509206 –  mail: garantetermini@comune.settimomilanese.mi.it

    venerdì 1, Aprile 2022