P17 – Accesso agli Atti. Rev. 5 del 28.2.2019

Descrizione

Esistono tre tipologie di accesso agli atti:

1) “accesso documentale” ossia il diritto di prendere visione e di estrarre copia dei documenti amministrativi riconosciuto ai soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento  al quale è chiesto l’accesso. Tale richiesta deve essere obbligatoriamente motivata.

2) “accesso civico (o accesso civico “semplice”) ossia il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che l’Ente abbia omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo;

3) “accesso generalizzato” ossia il diritto di chiunque di accedere a dati, documenti ed informazioni detenuti dall’Ente, ulteriori rispetto a quelli sottoposti ad obbligo di pubblicazione, ad esclusione di quelli sottoposti al regime di riservatezza.

Non tutti i documenti/informazioni/dati possono essere sottoposti al diritto di accesso, per quanto riguarda le eccezioni, esclusioni, limitazioni occorre fare riferimento agli articoli 9-10-15 del Regolamento in materia di accesso civico, accesso generalizzato e accesso documentale.

Per tutte le tipologie di accesso valgono i seguenti limiti:

  • non sono ammissibili istanze di accesso preordinate ad un controllo generalizzato dell’operato dell’Amministrazione comunale, domande generiche che non individuino i dati, i documenti e le informazioni richieste con riferimento, almeno, alla loro natura e al loro oggetto;
  • non sono ammissibili domande di accesso per un numero manifestamente irragionevole di documenti, imponendo un carico di lavoro tale da paralizzare o rallentare eccessivamente il buon funzionamento dell’Ente;
  • l’Ente non ha l’obbligo di formare, raccogliere o altrimenti procurarsi informazioni che non siano in suo possesso. L’ente non ha altresì l’obbligo di rielaborare dati, ma deve consentire l’accesso ai documenti nei quali siano contenute le informazioni già detenute e gestite dall’Ente stesso.

L’esame dei documenti è gratuito.

Il rilascio di copie è subordinato al rimborso del costo di riproduzione stabilito con provvedimento di Giunta, in osservanza alle norme di Legge.

Nella deliberazione di G.C. n. 46 del 26/02/2019 sono stati approvati i seguenti costi:

Fascicoli e fotocopie sino al formato A4:

– su carta un lato              € 0,10 per facciata
– rilegature                        € 1,00 cadauna

Fascicoli e fotocopie dal formato A4 sino al formato A3:

– su carta un lato              ora € 0,15 per facciata
– rilegature                        ora € 1,00 cadauna

Fotocopie grande formato, dal formato A3 sino al formato A2:

– su carta da gr. 80              € 1,00 cadauna

Fotocopie grande formato, dal formato A2 sino al formato A1:

– su carta da gr. 80              € 1,80 cadauna

Fotocopie grande formato, dal formato A1 sino al formato A0:

– su carta da gr. 80              € 3,00 cadauna

Scansione in bianco e nero / colori in formato A4             € 0,35

Scansione in bianco e nero / colori in formato A3             € 0,70

Scansione in bianco e nero / colori in formato A2             € 1,50

Scansione in bianco e nero / colori in formato A1             € 3,00

Scansione in bianco e nero / colori in formato A0             € 6,00

Scansione in bianco e nero / colori oltre il formato A0       €/mq 6,00

Fornitura di eventuale supporto digitale (cd / dvd)            € 1,00

Le fotocopie degli atti richiesti dovranno essere pagate solo se l’importo totale sia superiore ad € 1,00

Su richiesta dell’interessato, le copie possono essere autenticate conformi all’originale da un funzionario abilitato

 

Normativa

– Capo V della L. n. 241 del 07/08/1990

– D.P.R. n. 184 del 12/04/2006

– D.Lgs. n. 33 del 14/03/2013

Regolamento in materia di accesso civico, accesso generalizzato e accesso documentale approvato con deliberazione di C.C. n. 8 del 7/02/2019

 

Ufficio responsabile del procedimento e dell’istruttoria

Per l’accesso documentale: Responsabile Apicale dell’Ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti richiesti – tel. 02.335091 – e-mail protocollo@comune.settimomilanese.mi.it o PEC protocollo@postacert.comune.settimomilanese.mi.it 

Per l’accesso civico: Responsabile della Corruzione e della Trasparenza (RPCT) – tel. 02.33509206 – E mail: accessocivico@comune.settimomilanese.mi.it 

Per l’accesso generalizzato: Responsabile Apicale dell’Ufficio che detiene i dati, le informazioni o i documenti richiesti – tel. 02.335091 – e-mail protocollo@comune.settimomilanese.mi.it o PEC protocollo@postacert.comune.settimomilanese.mi.it

 

Modulistica, atti e documenti da allegare

6-SD-01 modulo per accesso agli atti amministrativi
2-EP-01 modulo per accesso ai documenti edilizi
6-SD-88  istanza accesso civico semplice
6-SD-89 istanza accesso civico generalizzato
6-SD-90 istanza di riesame, da utilizzare ai sensi dell’art. 11 del Regolamento in vigore

istanze devono contenere le complete generalità del richiedente, i relativi recapiti e consentire di identificare il documento richiesto.

Possono essere presentate in forma cartacea o trasmesse per via telematica, secondo le modalità previste dal D. Lgs. 7 marzo 2005 n.82, più precisamente:

  • l’istanza cartacea, se non è stata sottoscritta in presenza del dipendente addetto, deve avere in allegato la fotocopia del documento di identità del richiedente;
  • l’istanza telematica è valida se:
  1. sottoscritta mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata il cui certificato è rilasciato da un certificatore qualificato;
  2. l’istante o il dichiarante è identificato attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), nonché la carta di identità elettronica o la carta nazionale dei servizi;
  3. sottoscritta e presentata unitamente alla copia del documento d’identità;
  4. trasmessa dall’istante o dal dichiarante mediante la propria casella di posta elettronica certificata purché le relative credenziali di accesso siano state rilasciate previa identificazione del titolare.

Modalità di pagamento

L’eventuale importo va pagato al ritiro presso lo Sportello del Cittadino – Area Imprese in contanti o POS

 

Link di accesso al servizio on line 

Non è disponibile né prevista l’implementazione di un servizio on-line per questo procedimento

 

Termine del procedimento

30 giorni

Tempi della qualità – Il rilascio avviene entro 15 giorni, se comunque il documento è informatico e disponibile allo Sportello il rilascio è immediato.

 

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia

Giulio Notarianni – Segretario generale – tel. 02-33509206 –   mail: garantetermini@comune.settimomilanese.mi.it