P14 – Vorrei l’autorizzazione per manomissione suolo pubblico. Rev. 4-22.1.2018

Descrizione

La manomissione del suolo pubblico consistente in qualsiasi alterazione apportata alle aree di proprietà pubblica, alle infrastrutture od agli impianti posti al di sotto di esse. Sono quindi manomissioni del suolo pubblico gli scavi, la rimozione della pavimentazione o dei cordonati,  la sostituzione o rifacimento del piano stradale, il passaggio di tubazioni, cunicoli, condotte o simili sotto la sede stradale o aree verdi.

Per suolo pubblico si intendono sia le aree di proprietà pubblica destinate alla circolazione veicolare, pedonale o ciclabile.

La sede stradale comprende la carreggiata atta al transito dei veicoli, le aree di sosta, le aree destinate al transito pedonale o ciclabile, le isole spartitraffico, i salvagente, le banchine, le scarpate, le cunette e le fasce di pertinenza.

Chiunque intenda effettuare la manomissione della sede stradale ad uso pubblico deve preventivamente ottenere l’apposita Autorizzazione prevista dalle norme del Codice della Strada mediante la presentazione di apposita richiesta.

Per ottenere l’Autorizzazione all’esecuzione di opere che comportano alterazione della sede stradale occorre presentare l’apposito modello di richiesta.

L’Autorizzazione implica il pagamento di una tassa per l’occupazione del suolo pubblico determinata in base alla superficie ed al periodo di occupazione.

 

Unità organizzativa responsabile del procedimento, dell’istruttoria e ufficio a cui gli interessati possono richiedere informazioni relative al procedimento in corso

Servizio Lavori Pubblici, Viabilità, trasporti e gestione del Verde

Tel. 0233509410

Mail: ufficiostrade@comune.settimomilanese.mi.it

Via Solferino n. 8 negli orari di apertura al pubblico

Responsabile: ing. Marco Baldassarre

 

Modulistica, atti e documenti da allegare

E’ possibile presentare il modulo di richiesta  2-LP-03 e la relativa documentazione allegata presso lo Sportello del Cittadino – Area tecnica oppure inviato il tutto tramite PEC.

La domanda va presentata con marca da bollo di valore corrente.

Una volta ricevuta, la richiesta viene trasmessa al Servizio Lavori Pubblici, Viabilità, Trasporti e gestione del Verde che procede all’istruttoria della pratica.

Il rilascio dell’autorizzazione sarà comunicato direttamente al richiedente tramite comunicazione scritta nella quale saranno comunicati i documenti necessari alla consegna della stessa (polizza fideiussoria, TOSAP, etc).

 

Requisiti del richiedente:

La richiesta deve essere inoltrata dal proprietario, comproprietario o altro soggetto avente titolo (come tecnico incaricato, amministratore di condominio).

 

Documentazione:

La domanda deve riportare chiaramente:

– le generalità complete del richiedente;

– il numero di codice fiscale del richiedente;

– il nominativo e la sede della Ditta esecutrice i lavori;

– l’esatto indirizzo con eventuale numero civico del luogo oggetto dei lavori. In assenza specificare la distanza in metri lineari e la direzione dall’ultima intersezione di riferimento;

– la lunghezza e larghezza esatta in metri lineari dell’area oggetto dei lavori, comprensiva dei depositi dei materiali per i mezzi e le attrezzature;

– Il periodo di esecuzione dei lavori;

Alla richiesta devono essere allegati una relazione tecnica dell’intervento ed una planimetria dell’area interessata debitamente quotata.

 

 

Modalità di pagamento

  1. 2 marche da bollo da €. 16,00 una da apporre sulla domanda e una sull’eventuale autorizzazione.

 

Termine del procedimento

28 giorni dalla presentazione della domanda salvo eventuale sospensione di tale periodo, qualora l’Amministrazione richieda della documentazione aggiuntiva necessaria per il rilascio del provvedimento.

 

Link di accesso al servizio on line 

Non è disponibile né prevista l’implementazione di un servizio on-line per questo procedimento.

 

 

Potere sostitutivo in caso di inerzia

dott. Giulio Notarianni Segretario Comunale.

Nel caso il procedimento amministrativo non si concluda entro il termine previsto, l’interessato può ricorrere al soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo affinché questi concluda il procedimento. Tale richiesta deve essere inoltrata via mail alla pec: garantetermini@postacert.comune.settimomilanese.mi.it

 

 

Normativa di riferimento:

Decreto Legislativo del 30 Aprile 1992, n. 285 “Nuovo codice della strada” e successive modificazioni ed integrazioni;
Decreto del Presidente della Repubblica del 16 Dicembre 1992, n. 495 “Regolamento di esecuzione ed attuazione del nuovo codice della strada” e successive modificazioni ed integrazioni.
D. Lgs. N. 507 del 15/11/1993 “Revisione ed armonizzazione dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche dei comuni e delle province nonché della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani a norma dell’art. 4 della L. n. 421 del 23/10/1992, concernente il riordino della finanza territoriale”;

Regolamento comunale sull’occupazione suolo pubblico

Regolamento del sottosuolo stradale, manomissione e rottura suolo pubblico, approvato con deliberazione del consiglio comunale n.20 del 9 aprile 2009