P13 – Ho un manufatto nella fascia di rispetto del reticolo idrico (fontanile) – rev.3 del 10.2.2017

Ho un manufatto/attività (recinzione, muro di contenimento, scarico di acque meteoriche, tombinature) nella fascia di rispetto del reticolo idrico (fontanile)

Definizione

L’insieme dei fontanili (leggi l’elenco) presenti nel territorio comunale costituisce il reticolo idrico minore. Lungo gli argini dei fontanili, in aree urbane e non, sono presenti manufatti di differente tipologia (recinzioni, muri o palizzate di contenimento, scarichi di acque meteoriche, tombinature, attraversamenti).

Per effetto della deliberazione della Giunta Regionale n.7/7868 del 25/01/2002 e s.m.i. che ha trasferito ai Comuni le competenze in materia di polizia idraulica sul reticolo idrico minore competono al Comune il rilascio delle autorizzazioni/concessioni per la realizzazione di opere nelle fasce di rispetto, la manutenzione dei fontanili e la riscossione dei canoni (vedi tabella canoni) dovuti per le opere realizzate nelle fasce di rispetto.
In esecuzione della deliberazione regionale soprarichiamata e’ stata avviata l’attivita’ di controllo e censimento dei soggetti (persone fisiche, societa’, Enti) titolari dei manufatti/attività tenuti i quali sono tenuti a manuntenere la opere realizzate e a versare al Comune il canone determinato in relazione alla tipologia del manufatto/attività esistente e alla sua dimensione.

L’ufficio Servizi Ambientali e Ecologici ha effettuato un primo censimento dei manufatti esistenti. I soggetti titolari di tali opere riceveranno una lettera con un modulo contente l’indicazione dei dati in possesso dell’ufficio. Questi dati dovranno essere confermati per essere poi utilizzati per la determinazione del canone.
I soggetti che non avessero ricevuto la lettera soprarichiamata dovranno comunicare i dati relativi alle opere presenti nella propria proprieta’ all’interno della fascia di rispetto del reticolo idrico (fontanili), utilizzando il modello 2-EC-46. Per la mancata consegna del modello 2-EC-46 da parte dei soggetti tenuti a farlo saranno valutate le azioni ex-lege.

Normativa di riferimento

  • Dlgs 112 del 31 marzo 1998 “ Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli Enti Locali”
  • L.R. n. 1 del 5 gennaio 2000 “Riordino del sistema delle autonomie in Lombardia”
  • delibera della Giunta Regionale Lombardia n. 7/7868 del 25 gennaio 2002 “Determinazione del reticolo idrico principale. Trasferimento delle funzioni relative alla polizia idraulica concernenti il reticolo idrico minore come indicato dall’art. 3 comma 114
  • L.R.1/2000 – Determinazione dei canoni regionali di polizia idraulica“, successivamente modificata con D.G.R. n. 7/13950 del 1 agosto 2003
  • Regolamento Comunale di Polizia Idraulica approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.130 del 5 luglio 2011

Prerequisiti

Essere proprietario o amministratore dell’immobile in cui sono presenti manufatti/attività nella fascia di rispetto

Cosa Occorre

Controllare il modello ricevuto insieme alla lettera relativa al censimento dei manufatti o scaricare e compilare il modello 2-EC-46 per comunicare i dati relativi ai manufatti/attività presenti nella fascia di rispetto nell’area di cui si è proprietari.

I modelli dovranno essere restituiti, debitamente compilati:

  • a mano allo Sportello del Cittadino – Area Imprese nei consueti orari di apertura
  • spediti per posta a Comune di Settimo Milanese, piazza degli Eroi 5, 20019 Settimo Milanese
  • inviati alla PEC protocollo@postacert.comune.settimomilanese.mi.it
  • spediti via fax allo 02.57763630