P08 -CA-Commercio con concessione di posteggio nel mercato- rev.0 del 31.1.2018

Descrizione 

L’autorizzazione per il commercio su aree pubbliche di tipo A, è il documento che abilita a partecipare ai mercati settimanali scoperti cittadini. Ogni autorizzazione indica in quale giorno, in quale mercato e in che numero di posteggio l’operatore è autorizzato a vendere la propria merce.

L’autorizzazione di tipo A viene emessa dal Comune del territorio dove si intende esercitare l’attività.
Le autorizzazioni di tipo A vengono rilasciate nei casi in cui nei mercati settimanali scoperti vi sia la presenza di posti liberi. L’assegnazione di detti posti avviene tramite bando pubblico. Per il rilascio dell’autorizzazione occorre presentare domanda, completa dei necessari allegati, entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione del bando che individua i posteggi disponibili nei mercati settimanali. Al termine dell’istruttoria l’ufficio comunica l’assegnazione dei posteggi. La stessa procedura viene adottata per l’assegnazione di posti al di fuori delle aree di mercato, i cosiddetti “posteggi isolati”. L’assegnazione di questi ultimi avviene in seguito all’individuazione da parte dell’amministrazione delle aree che bene si adattano a tale scopo.

Requisiti soggettivi

  • possesso dei requisiti morali previsti dall’articolo 71 del D.Lgs n. 59/2010;
    • assenza di pregiudiziali ai sensi della legge antimafia;
    • iscrizione alla CCIAA Registro Imprese.

Per la vendita e somministrazione di prodotti alimentari l’operatore deve, inoltre, essere in possesso dei requisiti professionali previsti dall’articolo 71 del D.Lgs n. 59/2010.

Le società possono nominare un preposto alla vendita e alla somministrazione.

 

Normativa

  • Legge Regionale 2 febbraio 2010 n. 6 – Testo unico delle leggi regionali in materia di commercio e fiere.
  • Regolamento per l’esercizio dell’attività di commercio su aree pubbliche nel mercato settimanale approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 78 del 28/12/2016

 

 

Uffici responsabili del procedimento e dell’istruttoria

Dipartimento Affari Generali e Comunicazione – Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) – tel. 02-33509260/212 – casella mail commercio@comune.settimomilanese.mi.it / suap@postacert.comune.settimomilanese.mi.it

 

Modulistica, atti e documenti da allegare / Link di accesso al servizio on line

Assegnazione tramite bando:
Per il rilascio dell’autorizzazione occorre presentare domanda, completa dei necessari allegati, entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione del bando pubblico che individua i posteggi disponibili nei mercati settimanali scoperti. Le modalità di presentazione della domanda sono indicate nel bando.

Al termine dell’istruttoria, l’ufficio comunica l’assegnazione dei posteggi nei mercati.

Subingresso:
Il subingresso in attività esistente può essere richiesto in caso di compravendita, donazione, affittanza di azienda o di ramo d’azienda, reintestazione in caso di successione mortis causa. Occorre presentare domanda completa della documentazione richiesta entro quattro mesi dalla data di stipula del contratto o dalla data del decesso.

Al termine dell’istruttoria, l’ufficio rilascia l’autorizzazione al nuovo titolare.

Per il subingresso occorre:

  • Accedere al portale www.impresainungiorno.gov.it attraverso il seguente link: http://www.impresainungiorno.gov.it/web/milano/comune/t/I700 come utente registrato, seguendo la procedura di autenticazione richiesta dal sistema
  • Selezionare il settore di attività: Commercio turismo e servizi > commercio > commercio su aree pubbliche > commercio su aree pubbliche su posteggio (di tipo A)
  • Selezionare la scelta desiderata e poi cliccare il tasto “conferma”

In presenza di vendita di prodotti alimentari, contestualmente al ritiro dell’autorizzazione, occorre presentare tramite la piattaforma nazionale “Impresainungiorno.gov.it”  anche notifica ATS.

  • Selezionare il settore di attività: Commercio turismo e servizi > commercio > commercio su aree pubbliche > commercio su aree pubbliche su posteggio (di tipo A) > Altre esigenze connesse con l’esercizio dell’attività > Notifica di registrazione o aggiornamento dell’attività alimentare presso l’ATS competente
  • Selezionare la scelta desiderata e poi cliccare il tasto “conferma”

 

Modalità di pagamento

Indicazioni per il pagamento ATS:

L’importo per la presentazione di SCIA in materia di commercio è di € 50,00.

Il versamento va effettuato, indicando nella causale “Milano 1 – versamento SCIA”:

  • tramite bonifico bancario intestato a: ATS MILANO – CITTA’ METROPOLITANA, INTESA SAN PAOLO – FILIALE 01876 – VIA VERDI 8 – MILANO, IBAN: IT52 U030 6909 4001 0000 0046 162
  • con bollettino postale: conto corrente postale n. 41078205 – ATS DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI MILANO SERV. TESORERIA EX MILANO 1

Il versamento NON va effettuato per le comunicazioni di cessazione.

 

Note
L’autorizzazione indica i giorni, i mercati e i numeri di posteggio in cui l’operatore è autorizzato a vendere la propria merce. La partecipazione ai mercati settimanali scoperti in qualità di aspirante/spuntista è consentita anche ai titolari di autorizzazione per il commercio itinerante.

Carta di esercizio/attestazione: per svolgere l’attività occorre munirsi della carta di esercizio e dell’attestazione ai sensi della legge regionale n. 6/2010. La carta di esercizio e l’attestazione sono gestite esclusivamente in via telematica attraverso l’applicativo MUTA – Modello Unico Trasmissione Atti – di Regione Lombardia raggiungibile dal sito web: http://www.muta.servizirl.it/

 

Termine del procedimento:

Assegnazione posteggio tramite bando: entro 30 giorni dal termine per la presentazione delle domande il comune pubblica la graduatoria. Contro le graduatorie è ammessa istanza di revisione da presentarsi al comune entro 15 giorni dalla loro pubblicazione. Sull’istanza il comune si pronuncia entro i successivi 15 giorni e l’esito della stessa è pubblicato nel medesimo giorno. L’autorizzazione e la relativa concessione del posteggio sono rilasciate in applicazione della graduatoria decorsi 30 giorni dalla pubblicazione della medesima.

Subingresso: il trasferimento in gestione o in proprietà dell’azienda e di un ramo d’azienda, per atto tra vivi o a causa di morte, comporta di diritto il trasferimento dell’autorizzazione amministrativa a chi subentra nello svolgimento dell’attività sempre che sia provato l’effettivo trasferimento dell’azienda ed il subentrante sia in possesso dei requisiti per lo svolgimento dell’attività.

Ai sensi dell’articolo 19 della Legge 07/09/1990, n. 241, l’Amministrazione competente, in caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti, nel termine di sessanta giorni dal ricevimento della SCIA, adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi di essa, salvo che, ove ciò sia possibile, l’interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività ed i suoi effetti entro un termine fissato dall’Amministrazione, in ogni caso non inferiore a trenta giorni. Qualora ciò non sia possibile, vietare la prosecuzione dell’attività e sanzionare, se necessario, l’imprenditore che si fosse reso responsabile delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell’atto di notorietà false o mendaci.

L’Amministrazione, ferma restando l’applicazione delle sanzioni penali, nonché di quelle di cui al Capo VI del Decreto del Presidente della Repubblica 28/12/2000, n. 445, può sempre e in ogni tempo adottare i provvedimenti di cui sopra.

Al termine dell’istruttoria, se positiva, il Comune sede di posteggio provvede alla reintestazione dell’autorizzazione.

 

Tempi di qualità:

Assegnazione posteggio tramite bando: entro 30 giorni dal termine per la presentazione delle domande il comune pubblica la graduatoria. Contro le graduatorie è ammessa istanza di revisione da presentarsi al comune entro 15 giorni dalla loro pubblicazione. Sull’istanza il comune si pronuncia entro i successivi 15 giorni e l’esito della stessa è pubblicato nel medesimo giorno. L’autorizzazione e la relativa concessione del posteggio sono rilasciate in applicazione della graduatoria decorsi 25 giorni dalla pubblicazione della medesima.

Subingresso: l’autorizzazione viene rilasciata entro 25 giorni dalla data di presentazione della SCIA. Il termine può essere interrotto per la richiesta di documentazione integrativa. In questo caso il termine di 25 giorni decorre dalla data di ricezione della documentazione integrativa.

 

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia

Giulio Notarianni – Segretario generale – tel. 02.333509206 – casella mail garantetermini@comune.settimomilanese.mi.it