P08 -CA-Carta d’esercizio e attestazione- rev.0 del 31.1.2018

Descrizione

Carta di esercizio

Regione Lombardia ha stabilito che ogni operatore di commercio su aree pubbliche deve possedere un documento contenente tutte le informazioni relative alle attività svolte e ai posteggi in concessione. Questo documento è la “carta di esercizio”. Essa si compila esclusivamente in modalità telematica, attraverso un servizio applicativo che Regione Lombardia ha predisposto all’interno della piattaforma informatica MUTA (Modello Unico Trasmissione Atti) raggiungibile dal sito web http://www.muta.servizirl.it (fare link)

Le vidimazioni dei singoli titoli presenti nelle carte d’esercizio (sia quelle oggetto di conversione che per quelle nuove) sono gestite informaticamente:

  • direttamente dalle associazioni di categoria, se l’operatore su aree pubbliche si è rivolto alle Associazioni per la compilazione della propria carta d’esercizio
  • dai singoli Comuni in cui l’operatore svolge l’attività su posteggio, se l’operatore su aree pubbliche ha compilato la propria carta d’esercizio.

Attestazione

Ai sensi dell’articolo 28 del Decreto Legislativo 31/03/1998, n. 114, ogni operatore di commercio su aree pubbliche deve dichiarare l’assolvimento degli obblighi amministrativi, previdenziali, fiscali ed assistenziali previsti dalla normativa vigente.

In particolare, l’articolo 2 della Legge 23/12/2009, n. 191 concede alle Regioni la possibilità di stabilire che l’autorizzazione all’esercizio dell’attività di commercio su aree pubbliche sia soggetta alla presentazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC) da parte del richiedente. Con Delibera di Giunta Regionale 13/01/2010, n. 11003, Regione Lombardia ha deliberato di non chiedere il DURC agli operatori su area pubblica in quanto l’attestazione assolve già anche alle finalità previste dalla norma statale, pertanto non si ritiene necessario introdurre un ulteriore adempimento per i soggetti interessati. L’attestazione rappresenta quindi il documento che sostituisce a tutti gli effetti il DURC. L’attestazione è quindi, in sostanza, una presa d’atto della situazione in cui si trova l’ambulante nel momento in cui la richiesta di attestazione è effettuata e pertanto deve essere riferita a tale momento.

Anche la richiesta dell’attestazione deve essere effettuata esclusivamente in modalità telematica, attraverso l’applicativo di Regione Lombardia predisposto all’interno della piattaforma informatica MUTA.

La richiesta di rinnovo per l’anno successivo deve essere richiesta ogni anno a far tempo dal 1 settembre e sino al 31 dicembre.

L’attestazione sarà rilasciata dal Comune in cui ha sede il posteggio o da un intermediario esclusivo.

 

Sanzioni

Per chi è sprovvisto della carta di esercizio e relativa attestazione annuale è prevista una sanzione amministrativa per una somma tra € 500 e € 3.000 e la confisca delle attrezzature e della merce (art. 27, comma 7 della L.R. n. 6/2010).

La stessa sanzione amministrativa è prevista anche in caso di mancato aggiornamento della carta di esercizio entro 90 giorni dalla modifica dei dati in essa presenti (art. 27, comma 7 della L.R. n. 6/2010).

 

Normativa

  • Deliberazione della Giunta Regionale (Regione Lombardia) 28-12-2012, n. 9/4615 – Proroga del termine per la compilazione delle carte di esercizio e relativa vidimazione dei titoli in esse presenti nonché per il rilascio dell’attestazione annuale di cui all’articolo 21 della l.r. 2 febbraio 2012 n.  6 «Testo unico delle leggi regionali in materia di commercio e fiere»;
  • Deliberazione della Giunta Regionale (Regione Lombardia) 10-10-2012, n. 9/4144 – Modifica alla d.g.r. 25 novembre 2009 n. 8/10615 “Secondo provvedimento attuativo dell’art. 4 comma 2 della legge regionale 21 marzo 2000 n. 15 – Norme in materia di commercio al dettaglio su aree pubbliche”;
  • Decreto del Direttore Generale (Regione Lombardia) 28-03-2012, n. 2613 – Informatizzazione carta di esercizio ed attestazione annuale degli obblighi amministrativi, previdenziali, fiscali ed assistenziali per operatori su aree pubbliche e relative indicazioni operative;
  • Circolare Regionale (Regione Lombardia) 18-04-2011, n. 01.2011.0004250 – Compilazione del c.d. “foglio aggiuntivo” allegato alla carta di esercizio per gli operatori su area pubblica;
  • Circolare Regionale (Regione Lombardia) 13-01-2009, n. 01.2009.0012126 – Carta di esercizio e attestazione di cui all’articolo 2 della L.R. 15/2000. Indicazioni operative.

 

Uffici responsabili del procedimento e dell’istruttoria

Dipartimento Affari Generali e Comunicazione – Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) – tel. 02-33509260/212 – casella mail commercio@comune.settimomilanese.mi.it / suap@postacert.comune.settimomilanese.mi.it

 

Note

Gli operatori con almeno una licenza della Regione Lombardia per lo svolgimento di attività commerciali sui mercati oppure per lo svolgimento di attività itinerante, rilasciata da comune della Lombardia hanno l’obbligo della Carta di Esercizio e dell’attestazione annuale.

Operatori in possesso solo di licenze rilasciate da comuni non lombardi hanno solo l’obbligo del possesso dell’attestazione annuale.

Posteggi isolati hanno solo l’obbligo dell’attestazione annuale.

La carta di esercizio non sostituisce i titoli autorizzativi che devono essere esibiti, in originale, ad ogni richiesta degli organi di vigilanza.

I produttori agricoli non hanno l’obbligo di munirsi della carta di esercizio e dell’attestazione annuale.

Termine del procedimento

Carta di esercizio: non esplicitato nella Legge Regionale n. 6/2010.

Attestazione Annuale: non esplicitato nella Legge Regionale n. 6/2010.

 

Tempi di qualità:

Vidimazione titolo inserito nella carta di esercizio: entro 25 gg dalla data di ricezione della PEC da parte del sistema MUTA di comunicazione titolo da vidimare;

Rilascio attestazione: entro 25 gg dalla data di ricezione della PEC da parte del sistema MUTA di comunicazione attestazione da rilasciare.

 

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia

Giulio Notarianni – Segretario generale – tel. 02.333509206 – casella mail garantetermini@comune.settimomilanese.mi.it