UN SOS DA SETTIMO

A Settimo Milanese sono stati eseguiti i tamponi su tutti: ospiti e operatori (91 positivi in totale).

Si cercano subito infermieri.

Uno sforzo senza precedenti per garantire a tutti l’assistenza sanitaria e sociosanitaria essenziale è in corso nella sede di Settimo Milanese, dove nei giorni scorsi sono stati sottoposti a tutti i 140 ospiti e a tutti gli 80 operatori, dopo la scoperta dei primi casi e i primi 2 decessi, oggi saliti purtroppo a 9.

Mentre scriviamo, alla direzione della sede sono arrivati la gran parte dei risultati da cui si evince che sono positivi 71 ospiti tra RSA e RSD oltre a 20 operatori asintomatici; altri operatori che avevano presentato nei giorni scorsi alcuni sintomi riconducibili al COVID-19 si erano immediatamente isolati al domicilio. Si stanno approntando 4 nuclei completamente chiusi per contenere il contagio e ogni sforzo necessario per garantire a tutti gli ospiti l’assistenza necessaria.

Le famiglie di tutti gli ospiti sono state contattate ed informate sulla condizione individuale dell’assistito: è stata data priorità di chiamata ai familiari degli ospiti risultati positivi al tampone.

E’ stata potenziata l’assistenza sanitaria grazie alla presenza costante di un medico di guardia H24  di giorno e di notte.

Gli operatori lavorano con i dispositivi di protezione necessari ma si registrano molte assenze dovute alla malattia.

Settimana scorsa sono state assunte 8 figure sociosanitarie, ma non basta.

E’ stata aperta un’urgente ricerca di personale: in particolare infermieri.

Per candidarsi: www.sacrafamiglia.org/opportunita-di-lavoro/

Sacra Famiglia e Amministrazione Comunale continuano a collaborare e a confrontarsi rispetto alla situazione.

 

Settimo Milanese, 1 aprile 2020

 

   Il Direttore                                                                                                 Il Sindaco

Marco Arosio                                                                                    Sara Santagostino Pretina