Sanificazione mascherine

Le mascherine si possono sanificare in caso di penuria, basso rischio e necessario reimpiego.

Ovviamente non si possono sanificare le mascherine usate da chi opera con persone infette o ad alto rischio di contagio.

Il trattamento non più essere effettuato per più di tre volte (se la mascherina appare deteriorata non sanificarla).

COSA SERVE? Alcool a 70 gradi in spruzzatore

COME FARE?

  1. Lavarsi bene le mani
  2.  Togliere la mascherina usando gli elastici
  3.  Lavarsi di nuovo le mani
  4. Indossare guanti monouso o disinfettare le mani
  5. Mettere la mascherina su una superficie lavata con acqua e sapone o disinfettante idoneo
  6. Spruzzare uniformemente la mascherina con alcool a 70% su tutta la superficie compresi gli elastici senza eccedere nella bagnatura
  7. Girare la mascherina e ripetere l’operazione
  8. Lasciare agire fino a completa evaporazion in un luogo protetto (almeno 30 minuti)
  9. Ora la mascherina è sanificata, evitare di contaminarla, se puzza di alcool lasciarla asciugare ulteriormente su una superficie pulita e sanificata, altrimenti riporla in una busta di plastica fino al nuovo uso

 

Fonte ( Agenzia Industrie Difesa – Stabilimento chimico farmaceutico militare)