Contro la violenza sulle donne

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne che ricorre il 25 Novembre il Comune di Settimo Milanese ha pianificato, anche quest’anno, una serie di iniziative di sensibilizzazione e informazione sul problema della violenza di genere.

Crediamo fortemente che sia importante creare una maggiore consapevolezza in chi la violenza la subisce ma anche in chi la esercita. Per far sì che certe azioni distruttive perpetrare in ambiente familiare, domestico o lavorativo nei confronti di donne e ragazze ricevano la giusta attenzione e non rimangano impunite. Affinché le vittime non vengano stigmatizzate per il fatto di aver avuto il coraggio di denunciare.

Questa sera dalle 21.00, in diretta streaming sulla pagina FB e sul canale Youtube del Comune di Settimo Milanese, dall’Auditorium Anna Marchesini: intervento del gruppo informale “AURORA – Ascolto Unione Rinascita ORA”, nato spontaneamente da un gruppo di donne della nostra città; proiezione del video ”OLTREPASSARE la violenza” di Emma Castè e Gian Carlo Pardini e lettura spettacolo “Maschio e Femmina li creò” a cura di Semeion Teatro.

L’Amministrazione Comunale

—> Leggi il comunicato della rete antiviolenza Garbagnate-Rho

INIZIATIVE SOVRACOMUNALI

HARA
E’ una rete interistituzionale di contrasto alla violenza sulle donne che coinvolge 17 Comuni dell’area Rho Garbagnate (Arese, Cornaredo, Lainate, Pero, Pogliano Milanese, Pregnana Milanese, Settimo Milanese, Vanzago, Baranzate, Bollate, Cesate, Garbagnate M.se, Novate M.se, Paderno D., Senago, Solaro) e le due Aziende Consortili Sercop e Comuni Insieme, per una popolazione complessiva pari a 363.804 abitanti. Il capofila è il Comune di Rho.
Alla rete partecipano   anche  ASST (Azienda Socio Sanitaria Territoriale), ATS – Città Metropolitana di Milano (Agenzia della Tutela della Salute), le Forze dell’Ordine, Dialogica Cooperativa Sociale e la Fondazione Somaschi Onlus.
LE SEDI E GLI ORARI DI APERTURA –  Bollate (via Piave 20, presso POT – Presidio ospedaliero territoriale dell’ASST Rhodense), aperta lunedì dalle 14.00 alle 18.00; martedì dalle 17.00 alle 20.00; venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e  Rho (via Meda 20), aperta lunedì dalle 9.00 alle 13.00; martedì dalle 13.00 alle 17.00; mercoledì dalle 9.00 alle 13.00; giovedì dalle 15.00 alle 19.00; sabato dalle 14.30 alle 17.30.  Il numero di telefono di riferimento è 3351820629, l’indirizzo email centroantiviolenza@fondazionesomaschi.it. A causa delle restrizioni imposte dalla pandemia da COVID-19 al momento entrambi gli sportelli sono attivi a distanza: sono possibili colloqui telefonici, videochiamate, mail e, solo in caso di estrema necessità, di persona.

FONDAZIONE SOMASCHI ONLUS, insieme ad altre realtà del Terzo Settore, fa parte della Rete Antiviolenza del Comune di Milano e dell’hinterland. Nel capoluogo lombardo e in provincia gestisce complessivamente 5 centri antiviolenza principali più 5 sportelli decentrati. Solo nel 2019 queste strutture hanno accolto circa 550 richieste d’aiuto da parte di donne maltrattate: violenza fisica, psicologica, economica, sessuale, stalking da parte soprattutto di mariti, conviventi, compagni oppure ex coniugi/partner. Fondazione Somaschi gestisce inoltre 7 case protette dove garantisce un rifugio sicuro alle donne maltrattate, sole e con figli.  www.fondazionesomaschi.it