Lotta alla zanzara

Anche quest’anno l’Amministrazione comunale attuerà interventi massivi di disinfestazione su tutto il territorio di Settimo Milanese con prodotti non nocivi per le persone, gli animali e gli insetti non coinvolti (come le api).
I prossimi interventi saranno effettuati il 26 giugno, il 17 luglio, il 7 e il 30 agosto e il 18 settembre 2019.

Perché l’anno scorso c’erano tante zanzare?

In Lombardia non esiste un monitoraggio della numerosità delle zanzare, viene fatto solo in Piemonte e in Emilia Romagna. In Piemonte l’IPLA ha segnalato che le zanzare Culex (quelle comuni) sono aumentate del 50% nel 2018 mentre le ATS dell’Emilia Romagna indicano un aumento del 60% del genere Aedes Albopictus (zanzare tigre). Un ulteriore monitoraggio viene effettuato da Vape Foundation che segnala la provincia di Milano nella terza settimana di giugno a livello giallo (2/4 – www.vapefoundation.org).

Non appena la temperatura raggiunge i 25 gradi le zanzare accelerano il ciclo riproduttivo (in un mese da 100-300 si arriva a 1-3 milioni di zanzare adulte), le rondini sono sempre meno (una rondine mangia da 2.000 a 15.000 zanzare al giorno). Inoltre, mentre le zanzare tigre sono piuttosto stanziali, le Culex si spostano anche di molti chilometri seguendo il vento, e la disinfestazione è efficace solo se viene eseguita in tutti i Comuni limitrofi.

In questa lotta l’impegno dei cittadini nella prevenzione può fare la differenza:
• evitiamo nelle aree vicine alle abitazioni (terrazzi, giardini, orti, ecc.) la formazione di raccolta d’acqua eliminando ogni potenziale contenitore per lo sviluppo larvale (es. secchi, bacinelle, bidoni, barattoli, manufatti edilizi, rifiuti, ecc.);
• svuotiamo i contenitori di uso comune come sottovasi di piante, fioriere, piccoli abbeveratoi di animali domestici, innaffiatoi sia dopo l’innaffiatura (sottovasi di piante) che a seguito di temporali estivi per evitare lo sviluppo delle larve;
• non lasciamo negli orti l’acqua nei contenitori di irrigazione per più di 5-7 giorni e comunque ricopriamo con stuoie rigide, di plastica o con reti zanzariere vasche, bidoni e fusti per impedire che gli adulti depongano le uova.