P17 – Dichiarazione anticipata di trattamento (DAT o Biotestamento) – rev. 1 del 28.5.2020

Descrizione

La  DAT ed è la Dichiarazione Anticipata di Trattamento, più comunemente nota come Biotestamento.

La legge 22 dicembre 2017, n 219 (entrata in vigore il 31 gennaio 2018) prevede che ogni persona maggiorenne e capace di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può, attraverso le DAT, esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari. Ha inoltre, il diritto di modificarle o revocarle in qualsiasi momento.

La redazione delle DAT può avvenire in diverse forme:

  • dal notaio (sia con atto pubblico, sia con scrittura privata in cui la persona scrive autonomamente le proprie volontà e fa autenticare le firme dal notaio), in entrambe i casi il notaio conserva l’originale
  • presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza (con scrittura privata) che provvede all’annotazione in un apposito registro, ove istituito (vedi  la circolare del Ministero dell’interno riportata alla voce “Normativa”)
  • presso le strutture sanitarie competenti nelle regioni che abbiano regolamentato la raccolta delle DAT (con scrittura privata)
  • presso gli Uffici consolari italiani, per i cittadini italiani all’estero (nell’esercizio delle funzioni notarili).

Con delibera di G.C. n. 41 del 27/2/2018 il Comune di Settimo Milanese ha istituito l’apposito registro comunale.

I dichiaranti residenti nel Comune di Settimo Milanese possono quindi consegnarla personalmente all’Ufficiale di Stato Civile Comune che rilascerà ricevuta di avvenuta consegna e deposito.
L’ufficiale di Stato Civile non deve partecipare alla redazione della scrittura, né è tenuto a dare informazioni sul contenuto della medesima: ha il solo compito di riceverla, di registrarla, di verificarne le firme, di trametterla al Ministero se richiesto, od eventualmente di conservarla.
Le DAT possono essere modificate o revocate dal disponente in qualsiasi momento.

L’interessato potrà esprimere le DAT secondo le proprie volontà inserendo:

  • i dati anagrafici (cognome, nome, data di nascita, residenza nel Comune di Settimo Milanese) del disponente e dell’eventuale fiduciario; il fiduciario è la persona maggiorenne che si impegna a garantire lo scupoloso rispetto delle volontà espresse dall’intestatario della DAT, che fa le sue veci e che lo rappresenta nelle relazioni con il medico e le strutture sanitarie; se una persona viene nominata fiduciaria, ma non intende più svolgere questo compito, può rinunciare all’incarico. La Legge ti permette comunque di esprimere la DAT anche senza nominare il fiduciario. In questo caso sarà il Giudice Tutelare a provvedere alla nomina di un amministratore di sostegno (capo I del titolo XII del libro I del codice civile).
  • l’indicazione delle situazioni in cui dovranno essere applicate le DAT (ad esempio, in caso di malattia invalidante e irreversibile, ecc.);
  • il consenso o il rifiuto di specifiche misure mediche, trattamenti sanitari, accertamenti diagnostici e scelte terapeutiche;
  • data e firma del disponente e dell’eventuale fiduciario

Al servizio si accede esclusivamente su appuntamento prenotando telefonicamente all’Ufficio dello Stato Civile (tel. 02.33509253 o 257 finale) e presentandosi personalmente per la consegna della DAT, muniti di documento d’identità valido, accompagnati dal proprio fiduciario (se nominato). Il fiduciario può comunque anche presentarsi in un momento successivo al deposito.

Prima di consegnare il proprio Testamento biologico, il dichiarante deve avere già redatto le copie per sé e per il Fiduciario da trattenere.

 

Normativa

Legge 22 dicembre 2017, n 219

Circolare del Ministero dell’Interno n. 1 del 28/2/2018

 

Ufficio responsabile del procedimento e dell’istruttoria

Dipartimento Affari Generali e Comunicazione – Ufficio Sportello del Cittadino – tel. 02.33509257 – e-mail statocivile@comune.settimomilanese.mi.it

 

Modulistica, atti e documenti da allegare

Alla DAT occorre allegare fotocopia carta d’identità del disponente e del fiduciario (se nominato).

 

Modalità di pagamento

Le DAT sono esenti dall’obbligo di registrazione, dall’imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

Link di accesso al servizio on line 

I dichiaranti, in questo link https://dat.salute.gov.it/dat_spid_login/ possono consultare le proprie DAT registrate nella banca dati nazionale

Termine del procedimento

Una volta preso l’appuntamento la consegna delle DAT è contestuale allo stesso.

 

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia

Giulio Notarianni – Segretario generale – tel. 02-33509206 –   mail: garantetermini@comune.settimomilanese.mi.it