P08 – Vorrei installare una insegna o un cartello pubblicitario. Rev. 2 del 10.12.2018

Descrizione

Per installare sul territorio comunale impianti pubblicitari aventi natura permanente è necessario ottenere l’autorizzazione rilasciata dal SUAP come previsto dall’art. 53 del D.P.R. 16/12/1992, n. 495 e dal vigente Regolamento comunale.

Per impianti pubblicitari privati si intendono tutti gli impianti di proprietà privata, escluse le insegne d’esercizio, ovunque collocate e adibite alla diffusione di messaggi pubblicitari per la promozione di beni o servizi.

L’insegna d’esercizio è la scritta, in caratteri alfanumerici completata eventualmente da simboli e/o marchi e inserita o meno in un manufatto, installata esclusivamente nella sede dell’attività cui si riferisce o nelle sue immediate pertinenze accessorie al fine di individuarla.

 

Imposte:

il titolare è tenuto a versare al Comune, tramite il concessionario della riscossione:

  • per la pubblicità su aree private, e in generale per tutte le tipologie che non comportano occupazione di suolo pubblico, l’imposta comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni;
  • per gli impianti che comportano occupazioni di suolo pubblico oltre all’imposta sulla pubblicità anche la TOSAP.

 

Concessionario per entrambe le imposte è la società:

San Marco SPA

Ufficio di Bareggio, Via Petrolo Litta, 37

Tel. 0290112432 – Fax 0290310255

e- mail: settimomilanese@sanmarcospa.it

 

Per la posa di particolari tipologie d’impianti di natura temporanea, pari a 30 giorni massimi (prorogabili soltanto una volta), non è previsto il rilascio di autorizzazione amministrativa, ma il semplice obbligo di presentare un’autocertificazione in carta semplice, secondo le norme stabilite dall’art. 19 del Piano degli Impianti Pubblicitari.

Altre tipologie pubblicitarie

Per effettuare la distribuzione su tutto il territorio di volantini di tipo commerciale, politico, sindacale, culturale, sportivo, religioso o comunque a risvolto sociale, pu31.rché di modeste dimensioni, non è previsto il rilascio di alcuna autorizzazione amministrativa. Dovrà in ogni modo essere data tempestiva comunicazione alla Polizia locale, anche in via informale, delle circostanze di luogo e di tempo in cui tale attività viene effettuata.

La pubblicità fonica sulle strade è consentita soltanto agli utenti preventivamente autorizzati dall’ente proprietario e/o concessionario della strada. L’istanza dovrà pervenire per il tramite dello Sportello del Cittadino – area imprese direttamente alla Polizia Locale, allegando ad essa copia della carta di circolazione del veicolo utilizzato. Per il materiale svolgimento, dovranno sempre essere rispettati i limiti e divieti enumerati dall’art. 12 del Piano degli Impianti pubblicitari.

E’ consentita l’effettuazione di pubblicità mediante l’esposizione di uno o più messaggi commerciali, istituzionali o propagandistici visibili dall’esterno di un veicolo a motore. Lo svolgimento di predetta attività avvalendosi di veicoli in movimento non è soggetta ad autorizzazione, mentre nel caso di sosta prolungata oltre le 48 (quarantotto) ore trovano applicazione le disposizioni relative alla pubblicità temporanea.

 

 

Normativa

 

 

Uffici responsabili del procedimento e dell’istruttoria

Dipartimento Affari Generali e Comunicazione – Sportello Unico Attività Produttive (SUAP) – tel. 02-33509260/212 – casella mail commercio@comune.settimomilanese.mi.it / suap@postacert.comune.settimomilanese.mi.it

 

Modulistica, atti e documenti da allegare

Per poter ottenere autorizzazione all’installazione di impianti pubblicitari permanenti e/o insegne d’esercizio deve essere inoltrata domanda allo Sportello del Cittadino – Area Imprese utilizzando il modello 6-SU-70 “Richiesta di autorizzazione amministrativa per l’installazione di impianti pubblicitari permanenti” in marca da bollo da € 16,00 compilato in modo completo in tutte le sue parti e  allegando, oltre all’attestazione del versamento dei diritti di segreteria per il rilascio dell’autorizzazione e la valutazione di impatto paesistico, come indicati nella Tabella Diritti di segreteria, tutta la documentazione elencata nello stesso.

La variazione del messaggio pubblicitario, ove non cambino l’ubicazione, la superficie esposta o la tipologia dell’impianto, è invece soggetta a una comunicazione in carta semplice, utilizzando il modello 6-SU-71. Nella stessa occorre indicare gli estremi dell’originaria autorizzazione e allegare il bozzetto del nuovo messaggio, sottoscritto dal richiedente, inclusa dichiarazione che i mezzi pubblicitari hanno modificato solo l’inciso pubblicitario senza apportare alcuna modifica rispetto a quelli precedentemente autorizzati.

Per l’installazione di impianti pubblicitari di natura temporanea deve essere presentata autocertificazione almeno 10 giorni prima della posa, utilizzando il modello 6-SU-72. Nell’autocertificazione devono essere fornite informazioni in merito alla tipologia, localizzazione, durata e caratteristiche del messaggio pubblicitario (art. 19 comma 2 del Piano degli Impianti Pubblicitari).

Orari dello Sportello del Cittadino – Area Imprese:

Piazza Eroi n. 5 – Settimo Milanese

da lunedì a venerdì dalle ore 8,00 alle ore 13,15 – il mercoledì anche dalle ore 14,15 alle ore 16,45

Sportello decentrato di Vighignolo – via Airaghi n. 13

martedì dalle ore 14,00 alle ore 18,00

 

Link di accesso al servizio on line 

Non è disponibile né prevista l’implementazione di un servizio on-line per questo procedimento.

 

 

Modalità di pagamento

 

I diritti di segreteria previsti per la domanda di autorizzazione all’installazione di impianti pubblicitari permanenti e/o insegne d’esercizio possono essere pagati allo Sportello area imprese al momento della presentazione della domanda, in contanti o con POS, oppure con bonifico bancario intestato a:

IBAN: IT14 G 05034 33860 000000002092

Banco BPM S.p.A. – Tesoreria comunale

La copia del bonifico dovrà essere allegata all’istanza.

 

 

Termine del procedimento

Il Responsabile del procedimento rilascia l’autorizzazione entro 60 giorni dalla data di presentazione della domanda. Il termine può essere interrotto per la richiesta di documentazione integrativa. In tal caso il termine di 60 giorni ricomincia a decorrere dalla data di ricezione della documentazione integrativa.

 

Tempi di qualità
Il Responsabile del procedimento rilascia l’autorizzazione entro 58 giorni dalla data di presentazione della domanda. Il termine può essere interrotto per la richiesta di documentazione integrativa. In tal caso, il termine di 58 giorni ricomincia a decorrere dalla data di ricezione della documentazione integrativa.

 

 

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia

Giulio Notarianni – Segretario generale – tel. 02-33509206 – mail:garantetermini@comune.settimomilanese.mi.it