P23 – Richiesta di autorizzazione per lo svolgimento di manifestaz.temporanee – rev.0 del 14.3.2014

Definizione 

Per manifestazioni temporanee si intendono tutti quegli eventi a carattere temporaneo (feste, fiere, riunioni, mostre, congressi, concerti, manifestazioni sportive, culturali, ecc.) organizzati da soggetti pubblici o privati, su area pubblica o privata, che si svolgono in un determinato periodo, con una data di inizio e fine precise e nelle quali si può svolgere, con funzione esclusivamente complementare, anche attività commerciale di vendita e/o somministrazione.L’art. 41 del D.L. 09/02/2012 n. 5, convertito dalla L. 04/04/2012 n. 35, prevede che per l’attività di somministrazione di alimenti e bevande effettuata in occasione di manifestazioni temporanee non è necessario il possesso dei requisiti professionali.

Normativa di riferimento 

  • Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773 – Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza TULPS (artt. 68, 69 e 80)
  • D.P.R. 28 maggio 2001 n. 311 – Regolamento per la semplificazione dei procedimenti relativi ad autorizzazioni per lo svolgimento di attività disciplinate dal testo unico delle leggi di pubblica sicurezza nonché al riconoscimento della qualifica di agente di pubblica sicurezza
  • L.R. 10 agosto 2001 n. 13 – “Norme in materia di inquinamento acustico”
  • Deliberazione Giunta Regionale 8 marzo 2002 n. VII/8113 – Approvazione del documento “Modalità e criteri di redazione della documentazione di previsione di impatto acustico e di valutazione previsionale del clima acustico”

Prerequisiti

Requisiti soggettivi:

Requisiti oggettivi:

In caso di utilizzo di strutture, quali tribune e sedie, o nel caso in cui la manifestazione si svolga in uno spazio chiuso occorre il parere di agibilità ai sensi dell’articolo 80 del R.D. n. 773/1931 rilasciato, a seguito di sopralluogo, dalla Commissione Comunale di Vigilanza ai sensi dell’articolo 80 del R.D. n. 773/1931.

Ai sensi dell’art. 141 del D.P.R n. 311/2001 non occorre la verifica di agibilità per gli allestimenti temporanei che si ripetono periodicamente (sagre, feste di piazza ecc.) per i quali la Commissione Comunale di Vigilanza abbia già concesso l’agibilità in data non inferiore a due anni.

Per manifestazioni in luoghi all’aperto, quali piazze e aree urbane prive di strutture specificatamente destinate allo stazionamento del pubblico per assistere a spettacoli e manifestazioni varie, pur in presenza di palchi o pedane per artisti di altezza non superiore a m. 0,8 e di attrezzature elettriche, comprese quelle di amplificazione sonora, purché installate in aree non accessibili al pubblico, la manifestazione verrà autorizzata dal Comune ferma restando la necessità delle certificazioni di idoneità statica delle strutture allestite e di dichiarazione di esecuzione a regola d’arte degli impianti elettrici installati, a firma di tecnici abilitati, nonché l’approntamento e l’idoneità dei mezzi antincendio.

Cosa Occorre

Per ottenere l’autorizzazione per lo svolgimento di manifestazioni temporanee occorre presentare, almeno 60 giorni prima dell’evento, apposita domanda utilizzando il mod. 4-CU-10 completo della documentazione richiesta.

In presenza di attività di somministrazione durante la manifestazione, occorre presentare anche la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).

Operatori commerciali su area pubblica: il richiedente, qualora siano presenti nella manifestazione operatori commerciali di area pubblica, deve fornirne l’elenco, compilando la sezione 6 del modello. Resta inteso che questi ultimi devono possedere autorizzazione per il commercio su aree pubbliche ed essere in regola con la normativa regionale vigente.

Operatori di spettacolo viaggiante: il richiedente, qualora siano presenti nella manifestazione operatori di spettacolo viaggiante dovrà indicare nella domanda l’eventuale presenza e questi ultimi dovranno presentare apposita domanda, in marca da bollo da € 16,00, di autorizzazione all’installazione di attrazione di spettacolo viaggiante completa di:  ·  Copia certificato di collaudo completo valido attrazione/i·  Copia autorizzazione spettacolo viaggiante·  Copia

  • quietanza assicurazione valida attrazione/i
  • Copia carta identità titolare attrazione/i
  • Copia codice fiscale
  • Registrazione/richiesta di registrazione ex artt. 4 e 5 DM 18/05/2007

Fuochi d’artificio: con fuochi aerei si intendono quella tipologia di artifici destinati a funzionare soltanto dopo aver raggiunto una certa quota che, per l’articolo 3 circolare Ministero dell’Interno N. 559/C.25055.XV.A.MASS del 11/01/2001, è più di mt. 20 e nella realtà si arriva ad una proiezione verticale di 100-120 mt

Con fuochi a terra si intendono quella tipologia di artifici destinati a funzionare a livello del suolo i cui effetti si possono propagare fino ad una altezza da terra limitata nel massimo a 20 mt (articolo 3 circolare Ministero dell’Interno N. 559/C.25055.XV.A.MASS del 11/01/2001)

Qualora l’organizzatore della manifestazione preveda questa forma di intrattenimento dovrà indicare nella domanda tale tipo di attività e il fochino o pirotecnico contattato dall’organizzatore dovrà presentare apposita domanda al Sindaco, in marca da bollo da € 16,00, almeno 60 giorni prima dell’evento allegando documenti e specificando le condizioni operative dei lanci tramite:

  • planimetrico sul quale debbono venire indicati con precisione i siti in cui verranno posizionate le granate (punto esatto di lancio), edifici e strade ubicate nelle vicinanze;
  • indicazione del giorno e ora di sparo dei fuochi;
  • direzione di lancio;
  • luogo predisposto per il pubblico;
  • relazione tecnica relativa all’organizzazione e svolgimento dello spettacolo pirotecnico;
  • copia polizza assicurativa per danni a persone e/o cose;
  • copia licenza di cui all’art. 47 del T.U.L.P.S. per la fabbricazione e/o deposito di esplosivi;
  • copia della abilitazione di cui all’art. 101 del T.U.L.P.S. per il fochino o pirotecnicoin caso di fuochi aerei:
  • indicazioni del peso complessivo della polvere utilizzata e specificazioni che si tratta di spettacolo pirotecnico aereo;
  • elenco dei fuochi artificiali che si intendono utilizzare, completi dell’indicazione del numero di calibro e della grammatura di ognuno e DM di omologazione dei fuochi.

Istruzioni per la compilazione

MODELLI:

  • mod. 4-CU-10 “Richiesta di autorizzazione per lo svolgimento di manifestazioni temporanee – spettacoli – trattenimenti” il modello deve essere compilato in ogni parte, avendo cura di contrassegnare tutte le caselle di interesse e di indicare i dati richiesti.
  • mod. SCIA modello A “Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) mod. A”
  • mod. SCIA Scheda 2 “Scheda 2” per dichiarazione possesso requisiti morali.

 

Note  

TEMPI DI LEGGE PER IL RILASCIO: non espressamente indicata nella normativa di riferimento

TEMPI DI QUALITA’ PER IL RILASCIO: la comunicazione della concessione del patrocinio, ovvero del diniego, da parte della Giunta Comunale sarà trasmessa al richiedente nei seguenti termini:

  • entro 10 giorni dalla data dell’evento per le domande presentate nel termine minimo di 30 giorni dalla data dell’evento, sempre che la documentazione sia stata presentata in modo completo e non abbia richiesto un supplemento di integrazione
  • entro 30 giorni dalla data dell’evento per le richieste di patrocinio (per le quali è richiesto un termine di presentazione di almeno 60 giorni sullo svolgimento dell’evento, fatti salvi ritardi dovuti a responsabilità del richiedente per incompletezza della documentazione presentata)