P14 – Ho ricevuto la visita ispettiva degli impianti termici – rev.0 del 16.4.2013

Definizione

Gli impianti termici possono essere soggetti ad una visita ispettiva per verificarne il corretto funzionamento e  il rispetto delle normative di settore.

L’ente competente per tali verifiche ,per i comuni con popolazione inferiore ai 40.000 abitanti è la Provincia.

Il verificatore, nominato dalla provincia invia l’elenco degli impianti che intende verificare con la relativa lettera di avviso contenente tutte le indicazioni necessarie per l’utente. Il Comune provvede ad inviare all’interessato tale comunicazione accompagnata da propria nota..

Il verificatore rilascia all’utente  apposito verbale di’ispezione , nel caso in cui vengano riscontrate delle anomalie ne trasmette una copia al Comune che avvia la procedura per la messa a norma dell’impianto.

Il comune procede alla richiesta di sistemazione dell’impianto concedendo, a seconda dei casi (anomalia grave, media o lieve), una tempistica adeguata alla realizzazione degli interventi necessari.

Al termine dei lavori l’utente dovrà presentare al Comune  le dichiarazione di conformità, relative agli adeguamenti realizzati.

Il Comune procederà all’invio al servizio efficienza energetica della Provincia delle risultanze degli interventi eseguiti e della messa a norma degli impianti..

Link  Provincia:http://www.provincia.milano.it/ambiente/energia/impianti_termici/calorefficienza/index.html NormativaD.M   37/2008DPR  412/93L 10/91DPR 551/99Norme UNIRegolamento Locale d’igieneNorme UNI Cosa occorre

Durante le visite ispettive dovranno essere prodotti al verificatore  il libretto d’impianto della centrale termica completo delle prove biennali  di combustione  e la dichiarazione di conformità dell’impianto.

In caso venissero riscontrate delle anomalie l’utente dovrà rivolgersi a Ditta Specializzata nel settore degli impianti termo/idraulici  che dovrà provvedere alla sistemazione degli inconvenienti riscontrati e a conclusione alla trasmissione delle relative certificazioni./dichiarazioni.

 

Tempi di qualità

La comunicazione all’utente della visita ispettiva avverrà entro 10 giorni dall’invio dell’elenco;

La richiesta di messa a norma verrà trasmessa entro 10 gg dall’invio del verbale  ispettivo.

La chiusura dell’anomali alla Provincia verrà inviata entro 20 gg. dal ricevimento delle certificazioni/dichiarazioni complete che dimostrino la messa a norma.

Istruzioni per la compilazione

Tutte le certificazioni e/o dichiarazioni dovranno  essere presentate in modo leggibile e complete in tutte le sue parti..