P11 – Apertura, modifica, regolarizzazione passo carrabile – rev.5-24.1.2018

Descrizione

Il passo carrabile è un accesso per l’immissione di veicoli da un’area privata alla strada di uso pubblico.
Gli accessi si distinguono in:
– a raso, quando la quota del piano stradale è uguale alla quota della proprietà privata;
– a livelli sfalsati, quando la quota del piano stradale è più bassa della quota della proprietà privata.

Ogni nuovo accesso deve essere preventivamente autorizzato dall’Ente proprietario della strada di uso pubblico (Comune).
Gli accessi preesistenti al 1992 devono essere regolarizzati.

Con l’autorizzazione verrà rilasciato regolare cartello di passo carrabile riportante gli estremi dell’autorizzazione stessa.

 

Ufficio responsabile del procedimento e dell’istruttoria
–          Dipartimento Polizia Locale – Tel. 02-33509329

mail: polizialocale@comune.settimomilanese.mi.it

 

 

Normativa   

·                     Art. 22 D.Lgs. 30/04/1992, n. 285 ‘Nuovo Codice della Strada’

·                     Artt. 44, 45 e 46 D.P.R. 16/12/1992, n. 495 ‘Regolamento di esecuzione e di attuazione Nuovo Codice della Strada’

 

Modulistica, atti e documenti da allegare

E’ necessario essere proprietario dell’immobile o dell’area privata o di altro diritto reale; in alternativa essere in possesso dell’atto di assenso di quest’ultimo.

La richiesta di nuovo passo carrabile, la modifica, la regolarizzazione del passo carrabile preesistente al 1992 deve essere inoltrata barrando l’apposita casella sul modello 5-PM-26, in marca da bollo da euro 16, allegando una planimetria con l’individuazione del passo carrabile interessato.

In caso di accesso a livello sfalsato occorre anche richiedere la formazione di idoneo scivolo per raccordare le differenti quote, barrando l’apposita casella sul modello5-PM-26 e allegando planimetria con individuazione in tinta rossa della posizione del passo carrabile, dimensionamento e posizionamento (rispetto i confini di proprietà) dello stesso.
La formazione dello scivolo è realizzata dal Comune, mediante propria impresa, previo versamento da parte del richiedente del relativo contributo. Il contributo al mq, approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 233 del 05/03/1996 è pari a Euro 131,18 oltre IVA nella misura di legge. Il richiedente dovrà far avere copia della quietanza all’Ufficio Tecnico (inviandola tramite fax oppure consegnandola a mano allo Sportello del Cittadino – area imprese) a dimostrazione dell’avvenuto pagamento.

Qualora l’accesso, sia nuovo che preesistente, sia sprovvisto di numero civico occorre farne richiesta barrando l’apposita casella sul modello 5-PM-26.
Nell’ipotesi in cui il numero non venga richiesto, ma viene riscontrata dal tecnico comunale la necessità di provvedere alla numerazione, si provvederà d’ufficio all’assegnazione del numero.

Si rammenta che eventuali lavori edili su proprietà privata sono soggetti a denuncia di inizio attività.

Modello 5-PM-26  “Richiesta di passo carrabile”.
Il modello deve essere compilato per la parte interessata, con penna indelebile, e corredato dalla planimetria sopra descritta.

Il cartello di passo carrabile segnala la funzionalità dell’accesso agli automobilisti che sostano lungo la pubblica via, evidenzia l’impossibilità della sosta ed esercita il diritto ad accedere alla proprietà tramite passo carrabile nonché la possibilità di fare rimuovere i veicoli che ostruiscono il passaggio.

Il cartello dovrà essere collocato a cura del titolare sul cancello o a lato dello stesso secondo le modalità meglio indicate nell’autorizzazione.

 

Modalità di pagamento

Si ricorda che, col rilascio dell’autorizzazione e del relativo cartello di passo carrabile, il titolare è soggetto al pagamento della tassa di occupazione suolo pubblico (se trattasi di accesso di tipo ‘a livelli sfalsati’) o della tassa di ‘sosta indiscriminata’ (se trattasi di accesso di tipo ‘a raso’).

La targa del numero civico eventualmente assegnato al passo carrabile verrà fornita contestualmente al cartello di passo carrabile e dovrà essere installata a cura del titolare secondo le modalità indicate nel documento di assegnazione del numero civico.

La targa del numero civico eventualmente assegnato al passo carrabile verrà invece installata a cura del personale comunale

 

Link di accesso al servizio on line 

Non è disponibile né prevista l’implementazione di un servizio on-line per questo procedimento.

 

 

Termine del procedimento – Tempi della qualità

Non esplicitato nella normativa di riferimento (Art. 22 D.Lgs. 30/04/1992, n. 285 ‘Nuovo Codice della Strada’ Artt. 44, 45 e 46 D.P.R. 16/12/1992, n. 495 ‘Regolamento di esecuzione e di attuazione Nuovo Codice della Strada’)

L’autorizzazione, se la documentazione è completa e sono rispettate le condizioni fissate dal Codice della Strada e dal relativo Regolamento di esecuzione ed attuazione, viene rilasciata entro 25 giorni dalla data di presentazione della domanda. Il termine può essere interrotto per la richiesta di documentazione integrativa. In questo caso il termine di 25 giorni decorre dalla data di ricezione della documentazione integrativa.

 

Soggetto cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia

Giulio Notarianni – Segretario generale – tel. 02-33509206 –   mail: garantetermini@comune.settimomilanese.mi.it