P05 – Corrispettivo per i rifiuti in luogo della TARI-rev.4 del 21.12.2018

Definizione

A decorrere dal 1° gennaio 2014, la Legge di Stabilità n.147/2013 ha istituito l’Imposta Unica Comunale (IUC), basata su due presupposti impositivi:.

  • uno costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore,
  • l’altro collegato all’erogazione e alla fruizione di servizi comunali.

La IUC è composta da:

  • IMU (imposta municipale propria) di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali (diverse dalle categorie A1, A8 e A9);
  • TASI (tributo per i servizi indivisibili ) a carico sia del possessore che dell’utilizzatore dell’immobile;
  • TARI ( tributo a copertura dei costi del servizio rifiuti), a carico del possessore o del detentore dell’immobile.

Il  Comune di Settimo Milanese, ai sensi dell’art. 1, comma 668 della L. 147/2013 , avendo realizzato un  sistema di misurazione puntuale della quantità di rifiuti conferiti al servizio pubblico, ha istituito il Corrispettivo per i rifiuti in luogo della TARI

 

SOGGETTO ATTIVO

Il corrispettivo per i rifiuti è applicato e riscosso dal soggetto affidatario del servizio di gestione dei rifiuti in tutto il territorio comunale in cui insiste, interamente o prevalentemente, la superficie degli immobili assoggettabili al prelievo.

 

SOGGETTI PASSIVI

Soggetto passivo è il possessore o il detentore a qualsiasi titolo di locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti.

 

PRESUPPOSTO OGGETTIVO

Presupposto oggettivo del Corrispettivo per i Rifiuti è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani ed assimilati.

 

COME SI DETERMINA IL CORRISPETTIVO

Il Corrispettivo per i Rifiuti è determinato in base a tariffe commisurate ad anno solare.

Le tariffe si compongono di una quota fissa, una quota variabile 1 – raccolta differenziata e una quota variabile 2- rifiuto secco residuo oltre il tributo provinciale.

Le tariffe sono articolate nelle fasce di utenza

1)      Domestica  –     Tariffe domestiche del corrispettivo rifiuti in luogo della TARI 2017

2)      Non domestica   –     Tariffe non domestiche del corrispettivo in luogo della TARI 2017

 

DICHIARAZIONE

 

L’utente deve richiedere al Gestore l’attivazione del servizio di raccolta domiciliare e la consegna dei dispositivi per il conferimento dei rifiuti entro 30 giorni dalla data di inizio dell’occupazione o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili al prelievo, utilizzando gli appositi moduli previsti.

Analoga richiesta deve essere fatta nel caso di cessazione dell’utenza, provvedendo contestualmente alla restituzione dei dispositivi già consegnati.

Sono comunque valide le dichiarazioni presentate ai fini TARSU –TIA – TARES, in quanto compatibili.

Dichiarazione utenza domestica – Mantova Ambiente – Dichiarazione utenza domestica corrispettivo rifiuti in luogo TARI

Dichiarazione utenza non domestica – Mantova Ambiente – Dichiarazione utenze non domestiche corrispettivo rifiuti in luogo della TARI

Informazioni sulle agevolazioni sociali

Modello per la richiesta di agevolazioni sociali (all’art 21 del Regolamento):  4-SS-85

 

SCADENZE E MODALITA’ DI VERSAMENTO

 

Il Corrispettivo per i Rifiuti è versato al Gestore in due rate:

– la prima scadente entro il mese di aprile, riferita al primo semestre dell’anno;

– la seconda scadenteentro il mese di ottobre, riferita al secondo semestre dell’anno.

 

Qualora sessanta giorni prima della scadenza della rata non siano ancora approvate le tariffe per l’anno di riferimento , la rata in scadenza è computata in acconto e sulla base delle tariffe in vigore nel precedente anno e si procede al conguaglio nella rata successiva.

 

Il Gestore trasmette agli Utenti, per posta ordinaria e al recapito indicato, le fatture relative alle rate del Corrispettivo, specificando le somme da versare e le modalità di pagamento previste, allegando la modulistica di pagamento precompilata e assicurando in ogni caso la massima semplificazione e facilitazione per il pagamento.

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

 

 

Per ulteriori informazioni il cittadino può contattare il Concessionario del Servizio rifiuti

MANTOVA AMBIENTE SRL

SEDE: via Taliercio, 3 – Mantova 46100

 

Numero verde  800.473.165 (per chi chiama da cellulare 199 143232) con operatore attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.00 e il sabato dalle 9 alle 13

Sportello di Settimo Milanese -Via Ciniselli n. 1 – Settimo Milanese
Orari di apertura :
Lunedì: dalle 14.00 alle 18.00
Mercoledì: dalle 9.00 alle 13.00
Giovedì dalle 9.00 – alle 13.00
Sabato: dalle 9.00 alle 13.00

 

  1. Telefonico 02/33576998

Sito web: www.teaspa.it