P05 – Canone concessorio patrimoniale non ricognitorio – rev.1 del 23.1.2018

IL PRESENTE PROCEDIMENTO E’  PUBBLICATO UNICAMENTE PER FORNIRE INFORMAZIONI A CITTADINI ED IMPRESE, PERTANTO NON CONTIENE I DATI DI CUI ALL’ART.35 DEL DLGS 33/2013 E SMI 

DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO

 

Canone di concessione non ricognitorio

 

Sono soggetti al canone:

 

1.     Occupazioni relative a erogazioni di servizi pubblici in regime di concessione amministrativa 
1.1.   Condutture sotterranee idriche, intercapedini, manufatti e simili; la tariffa è comprensiva di condutture per acquedotto e fognatura € 1,00/m (metro lineare)
1.2.   Condutture sotterranee per la distribuzione di energia elettrica, intercapedini, manufatti e simili € 1,00/m (metro lineare)
1.3.   Condutture sotterranee per la distribuzione di gas, teleriscaldamento, intercapedini, manufatti e simili € 1,00/m (metro lineare)
1.4.   Condutture sotterranee relative a linee telefoniche, linee dati e simili €  1,00/m (metro lineare)
1.5.   Pozzetti, cabine telefoniche ed elettriche, camerette di ispezione, botole, tombini, griglie e qualsiasi altro manufatto posto sul suolo pubblico al servizio delle condutture di cui ai punti 1.1 e 1.2 € 10,00/mq (metro quadrato)
1.6.   Sostegni di linee elettriche, telefoniche e simili, in qualunque materiale realizzati € 10,00 cadauno
1.7.   Tralicci di elettrodotto €  150,00 cadauno
 2.  Occupazioni relative all’esercizio di attività e di impresa
2.1 Chioschi di vendita e strutture assimilabili € 40,00/mq (metro quadrato)
2.2 Edicole rivendite giornali € 28,00/mq  (metro quadrato)

 

 

 

 

 

 

NORMATIVA
Regolamento comunale per l’applicazione del canone concessorio patrimoniale non ricognitorio

Dall’1.1.2013, le seguenti tipologie di concessioni permanenti per l’occupazione di suolo pubblico o di aree private gravate da servitù di uso pubblico sono soggette, oltre che al pagamento della tassa di occupazione spazi ed aree pubbliche, anche al pagamento di un canone di concessione non ricognitorio secondo la tariffa approvata con deliberazione del Consiglio Comunale n. 50 del 07/10/2013  consultabile all’albo on line

 

 

 

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO

Per il primo anno di occupazione, il pagamento del canone non ricognitorio deve essere effettuato prima del rilascio del provvedimento di concessione o autorizzazione ed è dovuto in dodicesimi, iN rapporto ai mesi di effettiva occupazione. I periodi di occupazione pari o superiori a 15 giorni si considerano pari ad un dodicesimo del canone, i periodi inferiori si trascurano.Per le annualità successive a quella del rilascio, il pagamento del canone annuo deve avvenire entro il 30 giugno dell’anno in corso.

Per l’anno 2013 il pagamento del canone è dovuto entro il 18/11/2013. Entro lo stesso termine il soggetto passivo presenta la dichiarazione  per l’aggiornamento dei dati in possesso del Comune.

La dichiarazione per la determinazione del canone patrimoniale non ricognitorio 3-TR-28 può essere:

  • spedita per posta, con raccomandata, a: Comune di Settimo Milanese – piazza degli Eroi 5, 20019 Settimo Milanese (MI)
  • consegnata allo Sportello del Cittadino – area cittadino sia allo Sportello Municipio che agli Sportelli decentrati nei consueti orari di apertura
  • trasmessa per via telematica alla PEC del Comune protocollo@postacert.comune.settimomilanese.mi.it

 

UFFICIO RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E DELL’ISTRUTTORIA

Dipartimento Finanziario – Servizio tributi

Tel. 02.33509 int. 210 – 211

Casella mail: tributi@comune.settimomilanese.mi.it

Pec: protocollo@postacert.comune.settimomilanese.mi.it

 

POTERE SOSTITUTIVO IN CASO DI INERZIA

Giulio Notarianni – Segretario generale – tel. 02.333509206 – casella mail garantetermini@comune.settimomilanese.mi.it